24 Mar 2020

Il processo di carie dentaria: come invertirlo ed evitare una cavità

Probabilmente sai che una cavità dentale è un buco in un dente. Ma sapevi che una cavità è il risultato del processo di carie che si verifica nel tempo? Sapevi che puoi interrompere e persino invertire questo processo per evitare una cavità?

Questa pagina web spiega come inizia il processo di carie e come può essere fermato o addirittura invertito per impedire al bambino di ottenere cavità.

Argomenti trattati nell’articolo sulle carie e come evitarle:

Cosa c’è dentro la nostra bocca?

Le nostre bocche sono piene di batteri. Centinaia di tipi diversi vivono sui nostri denti, gengive, lingua e altri luoghi della nostra bocca. Alcuni batteri sono utili. Ma alcuni possono essere dannosi come quelli che svolgono un ruolo nel processo di carie.

La carie dentaria è il risultato di un’infezione con alcuni tipi di batteri che usano gli zuccheri negli alimenti per produrre acidi. Nel tempo, questi acidi possono formare una cavità nel dente.

 

Cosa succede nella nostra bocca tutto il giorno?

Per tutto il giorno, un tiro alla fune si svolge all’interno della nostra bocca.

In una squadra sono presenti placca dentale – pellicola adesiva e incolore di batteri – oltre a cibi e bevande che contengono zucchero o amido (come latte, pane, biscotti, caramelle, soda, succo e molti altri). Ogni volta che mangiamo o beviamo qualcosa che contiene zucchero o amido, i batteri li usano per produrre acidi. Questi acidi iniziano a mangiare via sulla superficie esterna dura del dente, o smalto.

Dall’altra squadra ci sono i minerali nella nostra saliva (come calcio e fosfato) più fluoro da dentifricio, acqua e altre fonti. Questa squadra aiuta lo smalto a ripararsi sostituendo i minerali persi durante un “attacco acido”.

I nostri denti attraversano questo processo naturale di perdita di minerali e di recupero dei minerali per tutto il giorno.

 

Come si sviluppa una cavità?

Quando un dente viene esposto frequentemente all’acido, ad esempio se si mangia o si beve spesso, in particolare cibi o bevande contenenti zucchero e amidi, i cicli ripetuti di attacchi di acido fanno sì che lo smalto continui a perdere minerali. Potrebbe apparire una macchia bianca in cui i minerali sono andati persi. Questo è un segno di decadimento precoce.

La carie dentaria può essere fermata o invertita a questo punto. Lo smalto può ripararsi usando minerali di saliva e fluoruro di dentifricio o altre fonti.

Ma se il processo di carie dentaria continua, si perdono più minerali. Nel tempo, lo smalto viene indebolito e distrutto, formando una cavità. Una cavità è un danno permanente che un dentista deve riparare con un riempimento.

 

 

Come possiamo aiutare i denti a vincere il tiro alla fune ed evitare una cavità?

Usa il fluoro.

Il fluoro è un minerale che può prevenire la carie. Può persino invertire o arrestare la carie precoce.

Il fluoruro lavora per proteggere i denti. Esso. . .

  • impedisce la perdita di minerali nello smalto dei denti e sostituisce i minerali persi
  • riduce la capacità dei batteri di produrre acido

È possibile ottenere fluoro:

  • Bere acqua fluorurata da un approvvigionamento idrico comunitario;
  • Lavarsi con un dentifricio al fluoro

Se il dentista pensa che tuo figlio abbia bisogno di più fluoro, potrebbe:

  • Applicare un gel di fluoruro o una vernice sulle superfici dei denti
  • Prescrivere compresse di fluoruro
  • Consiglia di usare un risciacquo con fluoro

 

A proposito di acqua in bottiglia

La maggior parte dell’acqua in bottiglia non contiene abbastanza fluoro per prevenire la carie. Se il bambino beve solo acqua in bottiglia, parla con un dentista o un medico per sapere se il tuo bambino ha bisogno di fluoro aggiuntivo sotto forma di compresse, vernice o gel.

  • Tieni d’occhio la frequenza con cui il tuo bambino mangia, e anche ciò che mangia.
  • La dieta del bambino è importante per prevenire una cavità. Ricorda: ogni volta che mangiamo o beviamo qualcosa che contiene zucchero o amidi, i batteri nella nostra bocca usano lo zucchero e l’amido per produrre acidi. Questi acidi iniziano a divorare lo smalto dei denti.

 

La nostra saliva può aiutare a combattere questo attacco acido. Ma se mangiamo frequentemente durante il giorno – in particolare cibi e bevande contenenti zucchero e amidi – gli attacchi acidi ripetuti vinceranno il tiro alla fune, facendo perdere il dente ai minerali e alla fine sviluppando una cavità.

Ecco perché è importante tenere d’occhio la frequenza con cui i tuoi figli mangiano e ciò che mangiano.

Consigli:

  • Limitare gli spuntini tra i pasti. Ciò riduce il numero di attacchi di acido sui denti e dà ai denti la possibilità di ripararsi.
  • Le caramelle, biscotti, bibite gassate e altre bevande zuccherate per occasioni speciali.
  • Limitare il succo di frutta.
  • Assicurati che il bambino non mangi o beva nulla con lo zucchero dopo lo spazzolino da denti prima di andare a letto. Il flusso di saliva diminuisce durante il sonno. Senza abbastanza saliva, i denti sono meno in grado di ripararsi dopo un attacco acido.

Assicurati che tuo figlio spazzoli

Lavarsi il dentifricio al fluoro due volte al giorno è importante per prevenire le cavità.

Assicurati di sorvegliare i bambini quando spazzolano. Ecco cosa dovresti sapere:

  1. Per i bambini dai 3 ai 6 anni, metti il ​​dentifricio sullo spazzolino. Usa solo una piccola quantità di dentifricio al fluoro. (Nei bambini di età inferiore ai 2 anni, gli esperti dentali raccomandano di non usare il dentifricio al fluoro a meno che non sia un medico o un dentista a dirlo.)
  2. Incoraggia tuo figlio a sputare il dentifricio piuttosto che a ingoiarlo. I bambini sotto i 6 anni tendono a deglutire gran parte del dentifricio con il pennello. Se i bambini consumano regolarmente quantità di fluoro superiori a quelle raccomandate durante gli anni di formazione dei denti, i loro denti permanenti possono sviluppare linee bianche o macchie chiamate fluorosi dentale. La fluorosi è generalmente lieve; in molti casi, solo un dentista lo noterebbe.
  3. Fino a quando non hanno 7 o 8 anni, dovrai aiutare il tuo bambino a spazzolare. I bambini piccoli non possono lavarsi i denti da soli. Prova prima a lavarti i denti, poi lasciali finire.

 

Parla con un dentista dei sigillanti

I sigillanti dentali sono un altro buon modo per evitare una cavità. I sigillanti sono sottili rivestimenti di plastica dipinti sulle superfici masticatorie dei denti posteriori o sui molari. Ecco perché i sigillanti sono utili: le superfici masticatorie dei denti posteriori sono ruvide e irregolari perché hanno piccole fosse e scanalature. Cibo e batteri possono rimanere incastrati nelle fosse e nei solchi e rimanere lì a lungo perché le setole dello spazzolino da denti non possono facilmente spazzarli via. I sigillanti coprono queste superfici e formano una barriera che protegge i denti e impedisce al cibo e ai batteri di rimanere intrappolati lì.

Poiché la maggior parte delle cavità nei bambini e negli adolescenti si sviluppa nei molari (i denti posteriori), è meglio sigillare questi denti non appena entrano:

  • I primi molari permanenti chiamati – “molari a 6 anni” – arrivano tra i 5 e i 7 anni.
  • I secondi molari permanenti – “molari di 12 anni” – entrano quando un bambino ha tra 11 e 14 anni.
  • Porta tuo figlio dal dentista per controlli regolari

 

Visita regolarmente un dentista per le pulizie e un esame. Durante la visita il dentista o l’igienista dovrà:

  • Rimuovere la placca dentale
  • Verificare eventuali aree di carie precoce
  • Mostra a te e al tuo bambino come pulire a fondo i denti
  • Applicare un gel al fluoro o una vernice, se necessario
  • Pianifica il tuo prossimo controllo regolare

 

[top]
WhatsApp